Come verificare MAC address duplicati in Hyper-V

Home » Come verificare MAC address duplicati in Hyper-V

Come verificare MAC address duplicati in Hyper-V

Tutte le schede di rete fisiche vengono fornite con un identificativo univoco codificato, noto come indirizzo MAC (Media Access Control). Questi identificatori a 48 bit aiutano a garantire che il traffico Ethernet trovi la destinazione prevista. In questo articolo andiamo ad analizzare l’utilizzo degli indirizzi MAC virtuali utilizzati dagli adattatori di rete virtuali di Hyper-V. Vedremo anche uno script che potrà essere utile ad aiutarti a identificare rapidamente i problemi con gli indirizzi MAC in Hyper-V.

La virtualizzazione ci consente di “simulare” qualsiasi ambito relativo alle configurazioni. Poiché gli adattatori di rete virtuali possono coesistere ed essere tranquillamente utilizzati su reti Ethernet “reali”, questi ultimi andranno ad utilizzare indirizzi MAC “fake” (falsi). Ogni host Hyper-V genera un pool predefinito di possibili indirizzi. Tutti usano comunque gli stessi primi tre ottetti: 00-15-5D, in quanto Microsoft possiede quel prefisso. L’host genera i prossimi due ottetti utilizzando un algoritmo sui propri ID hardware fisici. Quando gli adattatori virtuali si avviano per la prima volta e non dispongono di MAC, l’host assegna loro il prossimo numero disponibile nell’ottetto finale. 

Sfortunatamente, avere solo due ottetti disponibili per l’unicità può portare rapidamente a duplicati. I sistemi ricaricati inizieranno a 0 e potrebbero generare un set di ottetti già in uso. Le macchine virtuali possono spostarsi, quindi senza una sorta di sistema di arbitraggio esterno, è possibile ritrovarsi delle collisioni MAC e conseguenti conflitti. Risulta quindi difficile lavorando solo sui sintomi, accorgersi di avere problemi MAC. L’analisi di MAC duplicati può essere un processo difficile, specialmente quando non si hanno strumenti ad-hoc per fare questo.

Strumenti per il rilevamento dei MAC address duplicati

 

Hyper-V non include nessuno strumento nativo per il rilevamento dei MAC address duplicati. Da Powershell è comunque possibile visualizzare facilmente tutti i MAC attestati su uno specifico host. Da powershell è possibile quindi eseguire il comando: Get-VMNetworkAdapter -VMName * ed ottenere tutta una serie di informazioni tra cui anche gli indirizzi MAC:

Esiste la possibilità tramite script di analizzare la presenza di possibili conflitti di MAC Address duplicati e in collisione. Lo script in questione infatti è in grado di distinguere l’appartenza ad una specifica VLAN, poichè all’interno della stessa potrei gestire del traffico che comunque risulterà essere isolato dal resto del traffico di rete. Nel momento in cui lo script non produrrà nessun risultato, significa che non sono state rilevate collisioni e quindi in questo caso è tutto ok. 

Questo articolo prende spunto dal materiale che andiamo a trattare nel corso Windows Server 2016 – 20740 in cui andiamo a parlare anche di Hyper-V e delle modalità di configurazione in alta affidabilità del servizio di virtualizzazione.

By |2019-01-04T11:01:04+00:00Gennaio 4th, 2019|Sistemistica Microsoft|0 Comments